mercoledì 31 maggio 2017

Il premier canadese Trudeau e la moglie Sophie, la coppia del momento: tutti pazzi per loro

Glamour, affascinanti. Il premier canadese Trudeau e la moglie Sophie, a Montecitorio, diventano la coppia del momento. Tutti pazzi per loro. Nonostante il calzino a righe di lui su scarpe a punta marroncine, ossia lo stesso accoppiamento discutibile, sfoggiato al G7 di Taormina.



Sophie invece è perfetta nel suo abito rosso con borsetta lucida in tinta. Simpatici, alla mano, molto progressisti e aperturisti, pro-migranti e pro-diritti per tutti il premier e la first lady canadesi. Quando Trudeau ha cominciato a raccontare la sua visione del mondo, iper-femminista e "ve lo ripeto: "Sono femminista e con mia moglie stiamo allevando le due nostro figlie e il figlio maschio al femminismo" - la presidente Boldrini, che gli sta affianco insieme a Grasso, lo vorrebbe abbracciare e baciare. Comunque lo ringrazia tantissimo. 
Mentre molti maschi in sala, sembrano dire a se stessi: "Anche io sono femminista". Sapendo naturalmente che non è vero. Intanto il Trudeau Tour, lui a Taormina, lui dal Papà, lui ad Amatrice, lui con la maglia di Totti, lui a pranzo a Villa Madama con Gentiloni, sembra essere un successo di pubblico e di critica. Educato, sorridente, democraticissimo, carino e innovatore al massimo grado anche in fatto di globalizzazione e di libertà dei mercati. Qui a Roma è per tutti l'anti-Trump. Ma la prossima volta, via il marroncino dalle scarpe (oltretutto screpolate) e via le punte, s'il vous plait. 

Post più popolari

Google+ Followers