mercoledì 18 maggio 2016

Marco Carta: "Mi dicevano che ero antipatico, grazie all'Isola è cambiato tutto"

"Quando ero ad Amici nonostante un consenso incredibile di voti, mi dicevano sempre si si però eri antipatico,  e così anche a Sanremo".  
Occhialoni, barba incolta e viso scavato, Marco Carta si confessa a Mattino 5 e racconta la sua storia, dai momenti difficili al grande successo: "Ero solo un ragazzo di 20 anni. 



L'Isola dei Famosi musicalmente non mi è servita a niente - prosegue Marco - ma il consenso delle persone, per me fondamentale, l'ho visto in questi giorni. Mi hanno avvicinato dicendomi come sei carino, sei stato davvero simpatico. Ma per me è normale perché sono sempre stato questo, è la percezione che hanno di me che ora è cambiata".
L'intervista poi prosegue parlando del suo difficile rapporto con il padre, momenti davvero intensi e commoventi che hanno colpito anche il pubblico. "Devo dire grazie alla mia famiglia per l'amore che ho ricevuto, nonostante l'assenza di mio padre che per me è stato un trauma". Il dialogo a cuore aperto con la Panicucci è stata anche l'occasione per presentare il nuovo album "Come il mondo" che uscirà il 27 maggio, e che è stato anticipato dal singolo "Non so più amare". Un disco  con dieci inediti che parla d'amore e della capacità di rialzarsi.

Post più popolari

Google+ Followers