martedì 9 settembre 2014

Tv e cinema, i vampiri non passano mai di moda: Jonathan Rhys Meyers è Dracula




Twilight, The Vampire Diaries, True Blood, Being Human, The Originals. I vampiri sono, oggi più che mai, i protagonisti del piccolo e grande schermo. All'appello non poteva mancare il più celebre, quello reso immortale dal romanzo di Bram Stocker.
In attesa che esca nelle sale – il 30 ottobre – Dracula Untold, il film con Luke Evans che racconta la vera storia del conte Vlad III di Valacchia, spiegando come divenne il personaggio oscuro tramandato dalla letteratura, arriva stasera in seconda serata su Canale 5, in prima tv free, la serie Dracula, co-produzione anglo- americana targata Nbc.  Non aspettatevi però le atmosfere cupe della Transilvania del '400: i 10 episodi sono ambientati nella Londra vittoriana di fine 800, dove l'ultracentenario Vlad Tepes (Jonathan Rhys Meyers) giunge sotto mentite spoglie, spacciandosi per un moderno imprenditore americano di nome Alexander Grayson, assetato non tanto di sangue, quanto di vendetta. Il vero scopo di Vlad è infatti quello di distruggere l'Ordine del Drago, che secoli prima lo ha costretto a vivere con un demone interiore, trasformandolo appunto in un vampiro.  Quello che non ha messo in conto è l'incontro con una donna, tale e quale alla sua defunta moglie Ilona, della quale si innamora perdutamente. Non solo horror e mistero, dunque, ma anche una buona dose di amore e passione: una scelta furba, che punta ovviamente ad intercettare anche il pubblico femminile, di norma poco attratto dalle serie cruente che non tirano in ballo anche il cuore e i sensi.

Post più popolari

Google+ Followers