giovedì 26 giugno 2014

Portogallo, 2-1 al Ghana ma non basta: Ronaldo e compagni eliminati




Inutile successo per 2-1 del Portogallo sul Ghana nell'incontro valido per la terza e ultima giornata del gruppo G dei Mondiali. A vanificare il successo dei lusitani, che chiudono al secondo posto il girone a pari punti con gli Stati Uniti, è la differenza reti che qualifica agli ottavi la squadre di Klinsmann, sancendo l'eliminazione di Ronaldo e compagni.
Allo stadio Nacional di Brasilia l'inizio di partita è tutto di marca portoghese, grazie a un Ronaldo voglioso di riscattare le due brutte prestazioni contro Germania e Stati Uniti. L'attaccante del Real Madrid si rende pericoloso tre volte nei primi 20 minuti. Dopo cinque minuti prende la traversa da posizione angolatissima, sei minuti dopo impegna Dauda con una punizione velenosa che il portiere ghanese spedisce in angolo e al 20', su preciso cross di Nani, colpisce di testa ma Dauda gli dice ancora no. Un minuto dopo si fa vedere il Ghana con una bella girata in area di Gyan, che impegna Beto. Alla mezz'ora passa meritatamente il Portogallo, grazie a un'autorete di Boye, che devia maldestramente nella sua porta un cross di Veloso dalla sinistra. Al 33' sempre il pallone d'oro protagonista: con una giocata d'autore si libera della marcatura di Afful e scarica un destro potente ma l'estremo difensore delle stelle nere gli nega ancora una volta la gioia del gol. Sul finire della prima frazione, al 40', il Ghana sfiora il pareggio con Atsu che si beve Pereira e conclude di poco a lato.
La ripresa si apre con il Portogallo in attacco e con una bella conclusione di Nani al 3', deviata in angolo da Boye. Al 12' il Ghana trova il pareggio con una bella azione partita da Ayew che lancia Asamoah sulla sinistra, bel cross dello juventino per la testa di Gyan che batte Beto. Tre minuti dopo gli africani potrebbero passare in vantaggio ma Waris lasciato colpevolmente solo nel cuore dell'area manda fuori di testa. Al 28' grandi proteste dei lusitani per una spallata in area di Boye ai danni di Ronaldo: l'arbitro lascia correre. CR7 si riscatta al 35' con la rete del 2-1 finale ribadendo in gol una respinta sbagliata dell'estremo difensore ghanese. Per il pallone d'oro si tratta della cinquantesima rete con la maglia della sua nazionale e l'unica in questo suo mondiale. Negli ultimi dieci minuti il risultato non cambia malgrado la pressione degli africani. Il gruppo G si chiude con la Germania prima a 7 punti, davanti a Stati Uniti e Portogallo a quota 4 punti e Ghana a 1.

Post più popolari